Stampa&tributi del 28 dicembre 2022

Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali, precarietà finanziaria ancora in aumento. Tributi locali, avvisi di accertamento a firma del sindaco se non è stato nominato il funzionario responsabile. 

#Imu #newsletter #dirittotributario #imu #tari #canoneunico #accertamento #riscossione #stampaetributi #tommasoventre

**

Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali, precarietà finanziaria ancora in aumento

Sono 144 i Comuni e le Province attualmente in dissesto finanziario, in quanto non ancora trascorsi i 5 anni decorrenti dall’anno del bilancio stabilmente riequilibrato. I dati confermano una concentrazione delle dichiarazioni di dissesto nelle regioni meridionali del Paese, in particolare, 39 enti nella regione Sicilia, 41 in Calabria, 30 in Campania. Gli altri casi si riscontrano in Abruzzo (5 casi), in Basilicata (3 casi), nel Lazio (10 casi), in Liguria (1 caso), nelle Marche (1 caso), in Piemonte (2 casi), in Molise (2 casi), in Toscana (1 caso), in Umbria (1 caso), in Lombardia (5 casi), in Puglia (3 casi). Risultano, poi, nominati 189 Organi straordinari della liquidazione, che continuano l’attività di gestione delle passività anche in enti in dissesto per i quali sono, ad oggi, decorsi i cennati 5 anni dall’anno del bilancio stabilmente riequilibrato.

Tributi locali, avvisi di accertamento a firma del sindaco se non è stato nominato il funzionario responsabile

Il sindaco, quale rappresentante legale dell’ente, non solo ne manifesta la volontà all’esterno, ma è anche titolare del potere impositivo, per cui in difetto di nomina del funzionario responsabile può firmare gli avvisi di accertamento, nonché gli atti e provvedimenti relativi all’organizzazione e alla gestione del tributo. Lo ha affermato la Corte di cassazione, Sezione V, con l’ordinanza n. 37022/2022.

Il video

Il podcast

Rispondi